Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Speciale Panini al Bar


Speciale panini al bar

  • Gestione del bar: alcuni consigli

    In un bar è importante esporre i panini in una vetrina accuratamente organizzata ed allestita in base alla nornativa vigente; una buona e completa esposizione dei prodotti offerti gioca infatti un ruolo importante nella scelta da parte dell'avventore.

    Ovviamente preparare panini farciti da esporre in vetrina può comportare il rischio che a fine giornata ne avanzino di invenduti, è dunque importante tenere in conto che:

    - I panini farciti con prodotti scongelati (cotolette, frittate, salsicce) devono essere consumati nell'arco di 24 ore;

    - I panini con farcitura classica (salumi, formaggi e verdure) possono essere tagliati a cubetti per poi essere serviti all'ora dell'aperitivo.

  • Gusto, semplicità e moderazione

    Nell'arte del panino è importante prestare sempre attenzione all'aspetto nutrizionale:

    - Pane: orientare la scelta su uno di tipo integrale sarebbe l'ideale poichè meno calorico (220 kcal/100g), ma anche i tipi casereccio o ai cereali sono idonei al fine di garantire un giusto apporto di fibre ed un maggiore senso di sazietà.
    - Farcitura: optare per ingredienti semplici e leggeri come mozzarella, crescenza, bresaola, roast beef, prosciutto crudo e cotto sgrassati a cui abbinare abbondante verdura. Oltre ad insalata e pomodori si possono scegliere peperoni, melanzane, zucchine grigliate che apportano vitamine ed ulteriore fibra.
    - Condimenti: meglio optare per salse leggere a base di yogurt o senape oppure condire con uno o due cucchiaini d'olio e aromi come origano, timo e menta che vantano proprietà digestive.
    - Preparazione: prestare attenzione nella composizione del panino a non strabordare gli ingredienti, soprattutto se poi si desidera passarlo al forno o alla piastra: in cottura uscirebbero dal pane sporcandolo e generando sentori di bruciato, nutrizionalmente sconsigliati.