Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Le birre a bassa fermentazione attualmente sono le più diffuse al mondo, con una produzione di circa il 90% a livello globale. Nonostante siano più recenti delle sorelle ad alta fermentazione, dall'Ottocento in poi hanno conquistato il cuore di tutti i bevitori. Non farle mancare nel tuo locale!



Scopri di più

  • Bottom Fermenting

    La celebre categoria di birre prodotte utilizzando lieviti a “bassa fermentazione” è dominata dalle Lager. Nel processo di produzione di queste birre si utilizzano i lieviti del ceppo Saccaromyces Carlsbergensis, che entrano in azione a temperature che vanno approssimativamente dai 6 ai 14 °C circa. Durante il processo di fermentazione i lieviti si depositano sul fondo del tino, per questo si parla di bottom fermenting.

  • Varietà Lager

    Il Termine "Lager" rievoca in tedesco il nome dei magazzini in cui le birre a bassa fermentazione venivano lasciate a maturare. Questa tipologia di birre conosce un'ampia differenziazione, tanto che le Lager possono essere chiare o scure, a basso grado alcolico oppure molto alcoliche. Germania, Austria e Repubblica Ceca sono le regine della birra Lager a Bassa Fermentazione: chi non conosce Bock, Keller o Pilsner?

  • Sfida italiana

    A differenza delle birre ad alta fermentazione, conosciute anche per la famiglia delle Ale, queste birre appartengono a una tradizione più recente. Tuttavia, i mastri birrai italiani sembrano essere davvero impazziti per questo tipo di brewing, che regala ai bevitori sapori diversi, all'insegna della sfida. Filtrazione, lagherizzazione e imbottigliamento ormai sono all'ordine del giorno nel nostro Paese!


Forse hai bisogno anche di...


Servizi e assistenza