Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Nasceva in età medievale a Dinant (in Vallonia, Belgio) un’abbazia di canonici premonstratensi, ovvero di monaci caratterizzati dalla grande ospitalità. Nel corso dei secoli, infatti, la comunità accolse moltissimi pellegrini, che venivano dissetati e rinvigoriti con la birra Leffe. La stessa bevanda nel Quattrocento ottenne grande fama per le sue proprietà antibatteriche: grazie al procedimento di ebollizione dell’acqua durante l’alta fermentazione, la Leffe si rivelava un ottimo rimedio per prevenire tutte le malattie del tempo.

Assortimento di Birra Leffe

  • Leffe Blonde

    leffe-blonde

    Come molte birre belghe, anche la Leffe Blonde è caratterizzata da un gusto amarognolo smorzato da alcune note fruttate: questa bionda dorata si rivela perfetta per accompagnare praticamente tutti i piatti, come antipasti, primi e secondi.

  • Leffe Radieuse

    leffe-radieuse

    La Leffe versione bruna, caratterizzata da una schiuma cremosa, presenta un gusto fruttato che viene esaltato se affiancato a piatti salati, come ad esempio la focaccia con il gorgonzola. Una gradazione alcolica di 8,2° per un sapore adatto ai veri intenditori.

  • Leffe 9° Rituel

    leffe-rituel

    La dorata intensa: dall’alta gradazione alcolica (9° come il suggerisce il nome) che unisce un gusto amarognolo a quello fruttato. Il retrogusto, che è leggermente speziato, si rivela perfetto per gli abbinamenti col salmone affumicato e il baccalà.

  • Leffe Vieille Cuvee

    leffe-vieille-cuvee

    Ambrata dai riflessi rubino, cremosa con note di caramello e una leggera speziatura, offre ai bevitori un’esperienza che alterna odori fruttati al sapore amaro. Tale birra risulta perfetta per accostamenti con formaggi stagionati, pasta e pesce.



Scopri di più

  • Dall'abbazia all'azienda

    Originariamente prodotta nell’Abbazia di Notre Dame de Leffe la birra belga, detta “pane liquido” per la sua importanza nell’alimentazione del tempo, ha risentito di alcuni eventi storici, tra i quali lo scoppio della Rivoluzione francese, che purtroppo provocò la distruzione del birrificio e la cessazione dell'attività. La produzione fu ripresa solo nel 1952, grazie alla collaborazione con Lootvoet, birrificio di Bruxelles. Il marchio oggi è detenuto dal gruppo InBev e dunque non è più prodotto in abbazia: ciò nonostante la Leffe mantiene il proprio inconfondibile fascino d’altri tempi.

  • Leffe per tutti i gusti!

    La veneranda età del marchio, molto diffuso a livello commerciale, ha fatto sì che venissero create, oltre alla bionda classica, moltissimi tipi di birre, tutte da scoprire per sapori e aromi differenti: l'intensa dorata, la rossa caramellata e la bruna fruttata. Cosa aspetti a sorprendere la tua clientela con la varietà proposta da Leffe?


Forse hai bisogno anche di...


Servizi e assistenza