Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Questo tipo di formaggio di capra è particolarmente legato alle varietà regionali. Praticamente ogni regione italiana ha il suo Caprino e alcune ne vantano anche diverse varianti. Come tutti i formaggi freschi e molli si ottiene grazie ad un tecnica di coagulazione di tipo presamico (con l’utilizzo del caglio). I Caprini possono essere spalmabili, molli o semiduri (la formaggella), ma il sapore volubile e raffinato del latte di capra li rende inconfondibili al palato. La struttura e il gusto del Caprino lo rendono naturalmente predisposto all’aromatizzazione e all’associazione con altri sapori complementari come la frutta secca e le erbe selvatiche.

Essendo il Caprino fresco un formaggio a pasta molle può essere gustato in pieno se spalmato sul pane o sui crostini. Ma potresti anche sfruttare la delicatezza del suo sapore per dare nuova vita al gusto di un piatto già affermato nel menù del tuo ristornate. La settimana del Caprino potrebbe essere un'ottima iniziativa per rinnovare i piatti speciali dello chef.

Ricette e curiosità

La caratteristica più interessate del Caprino sta nella versatilità che si riconosce imparando ad utilizzarlo nelle sue diverse consistenze, a cotto o a crudo, nelle versioni aromatiche o al naturale. Ecco qualche soluzione con cui si può comporre un vero e proprio menù degustazione a base di Caprino:

  • Involtini di Bresaola, Caprino e Misticanza

    Preparare un impasto aggiungendo l’erba cipollina al Caprino in modo da esaltarne il sapore e aromatizzarlo. Dopo averlo spalmato sulle fette di Bresaola, tagliare l’insalata selvatica a listarelle e adagiarci sopra gli involtini.

  • Mousse di Caprino e pesche al Marsala

    Far caramellare le pesche aggiungendo il Marsala e rendere il formaggio cremoso e dolce mescolandolo con zucchero a velo e latte. Aggiungere il cioccolato bianco a scaglie e lasciare che il frigo renda il tutto più compatto.

  • Risotto con speck e Caprino

    Soffriggere cipolla rossa di Tropea e Speck dell’Alto Adige. Una volta cotto il riso aggiugere il Caprino e mantecare con burro e Parmigiano.



I nostri migliori Formaggi di Capra

  • Buche de Chèvre

    chevre-180

    Il tradizionale tronchetto di capra é duro vicino alla crosta e si ammorbidisce avvicinandosi al centro. La sua stagionatura dura fino a 10 giorni e viene ricoperto di paglia.

  • Robiola: piemontese versatile in cucina

    robiola-180

    Fresco e spalmabile, il gusto delicato è leggermente pungente e si sposa con i salumi, ma anche come dessert insieme a miele, granella di noci o gocce di cioccolato.

  • Tomino: tipico piacere piemontese

    tomino-180

    Formaggio piemontese, tipico da tavola, ideale da grigliare o da sciogliere sulla piastra. La consistenza tenera della pasta del Tomino è rinchiusa in una crosta fiorita edibile.

  • Crutin: lentiggini di tartufo

    crutin-180

    Il formaggio Crutin ha delle simpatiche lentiggini al tartufo pronte a stuzzicare i tuoi clienti.


Forse hai bisogno anche di...

Servizi e assistenza