Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Le Langhe piemontesi sono dei veri e propri scrigni di magia, specialmente quando si tratta di prodotti caseari. Il Crutin, formaggio locale, conserva infatti le radici stupendo con un gusto inedito.


Altri formaggi di capra in assortimento

  • Robiola: piemontese versatile in cucina

    robiola-180

    Fresco e spalmabile, il gusto delicato è leggermente pungente e si sposa con i salumi, ma anche come dessert insieme a miele, granella di noci o gocce di cioccolato.

  • Tomino: tipico piacere piemontese

    tomino-180

    Formaggio piemontese, tipico da tavola, ideale da grigliare o da sciogliere sulla piastra. La consistenza tenera della pasta del Tomino è rinchiusa in una crosta fiorita edibile.

  • Buche de Chèvre

    chevre-180

    Il tradizionale tronchetto di capra é duro vicino alla crosta e si ammorbidisce avvicinandosi al centro. La sua stagionatura dura fino a 10 giorni e viene ricoperto di paglia.

  • Caprino: da spalmare o come ingrediente

    caprino-180

    Fresco e spalmabile, ma dal gusto pronunciato, può essere utilizzato per condire la pastasciutta.


  • Cuore di tufo

    Crutin, un formaggio che già dal nome richiama le cantinette, a mo' di dispense invernali, scavate nel tufo delle campagne langarole. Dal Piemonte arriva infatti questo gioiellino a pasta cotta, prodotto con latte misto (caprino e vaccino), caglio naturale e sale. Ma c'è di più!

    La gustosa ricetta prevede infatti l'aggiunta di inebrianti scaglie di tartufo nero, che vanno a punteggiare la delicata pasta d'avorio. La crosta sottile è arricchita dalle muffe nobili e accoglie una pasta friabile, il cui aroma viene reso inconfondibile dall'ingrediente speciale.

  • Fonde ma non fila

    A chi dobbiamo il merito di questa golosissima invenzione? Al caseificio di Beppino Occelli, sito nel cuore delle Langhe ovviamente, dove la tradizione montana conserva ancora le antiche lavorazioni di qualità pur innovandole con queste felici creazioni.

    Il Crutin ha ancora un altro segreto da svelare e lo fa in cucina: essendo prodotto come l'antica tecnica cuneese dei formaggi d'alpeggio, detta "a pasta rotta", lo vedrai fondere e mai filare! Come usarlo quindi? Sicuramente è un ottimo formaggio da tavola.

  • Complice dello Chef

    Tra le mani dello chef, tuttavia, può nascere qualcosa di incredibile con il Crutin, come ad esempio le tagliatelle di frittata, striscioline d'uovo create direttamente con le sua mitiche scaglie per poi essere saltate nel pomodoro e cosparse ancora di altro formaggio.

    Anche il pane potrebbe avere il gusto del Crutin, unito a due ingredienti che non ti aspetteresti: la birra e il miele. Due sapori differenti, che aggiunti al terzo del Crutin sprigionano la potenza di un pane differente, profumato, inebriante. Il vino da abbinare è piemontese, senza dubbio.



Forse hai bisogno anche di...

Servizi e assistenza