Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Il Livarot si consuma a Parigi fin dalla fine del XVII secolo., e da allora si è affermato come uno dei più apprezzati formaggi di Francia. Con la crosta color arancio e l’odore speziato, il Livarot è un formaggio molto saporito, dal gusto decisamente forte. È riconoscibile dalle cinque fasce di falasco (vegetazione che cresce in abbondanza nelle paludi e gli stagni della regione) che lo circondano e che gli consentono di conservare la sua forma durante la stagionatura.



I nostri formaggi francesi


Scopri di più

  • Come scegliere un buon Livarot

    Un buon Livarot deve avere le superfici piatte e parallele. Sotto una crosta liscia e lucente di un bruno da rosso a scuro, la sua pasta è omogenea, fine ed elastica, giallo oro senza traccia di bianco. A seconda delle dimensioni, il formaggio si chiama Livarot se misura 12 cm di diametro, tre quarti di Livarot se misura 10 cm, infine Petit Livarot per 9 cm.

  • Uso in cucina

    Il Livarot è soprattutto un formaggio da tagliere che si degusta a fine pasto, quando si può apprezzare con vini tannici o fortemente corposi come dei Bordeaux, oppure "alla normanna" con una ciotola di sidro. Quando è maturo, la sua pasta pesa sulla lingua e si scioglie nella bocca liberando il suo sapore speziato. Il Livarot è particolarmente adatto per preparare gnocchi o tortini di pasta sfoglia.

  • Provenienza DOP

    Originario della regione di Auge, la sua area di produzione è restata circoscritta ad alcuni paesi attorno al villaggio di Livarot che gli ha dato il nome. La sua Denominazione di Origine Controllata esige l’utilizzo di latte non pastorizzato e ne delimita l’area di produzione unicamente alla regione di Auge, a cavallo tra il Calvados e l’Orne, principalmente nelle valli della Viette e della Vie.


Forse hai bisogno anche di...


Servizi e assistenza