Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

La Crescenza è un formaggio fresco e delicato, senza crosta, di consistenza molle e facilmente spalmabile. Prodotta con latte di vacca intero pastorizzato, è originaria della Lombardia ed appartiene alla famiglia degli stracchini. Diversamente dallo Stracchino, la cui produzione prevede una stagionatura di 20-30 giorni, la Crescenza viene fatta stagionare per circa una settimana.

  • Al ristorante e al bar

    Si tratta di un formaggio versatile che può essere tranquillamente utilizzato al posto della Mozzarella, sulla pizza e per preparare sformati e torte rustiche, e per i panini della tua paninoteca.

    E' importante però ricordarsi di effettuare approvvigionamenti frequenti, senza esagerare nelle quantità, poiché la Crescenza è un formaggio da conservare attentamente e consumare entro pochi giorni dall'apertura.

  • Per farcire...

    La sua pasta bianca, omogenea e compatta, risulta burrosa e fondente in bocca, con un sapore dolce che la rende ottima da mangiare sul pane o sui crostini, ma anche da sola, accompagnata da insalata o verdura fresca.

    Omelette con Speck e Crescenza: Si può tranquillamente affermare che lo Speck è il miglior alleato della crescenza in cucina, nei panini ma anche in pietanze più elaborate.

    Focaccia di Recco: uno stuzzichino da proporre ai clienti del tuo ristorante, per la farcitura è indicata la Crescenza (come da tradizione), o lo Stracchino.

  • Le ricette

    Risotto con la Crescenza: la crescenza fresca si può sposare al gusto dolce delle fragole per un risotto originale, oppure ci si può rifugiare in un abbinamento sicuro con lo Speck.

    Torta salata con Crescenza, Taleggio, Speck, scalogno e porri: un'accoppiata di formaggi lombardi in una torta dai mille sapori.

    Panettone alla cremonese: accompagna il panettone con una crema di crescenza mescolata con della mostarda di mele cotogne



Altri formaggi freschi a pasta molle


Forse hai bisogno anche di...

Servizi e assistenza