Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Dalla Carnia con furore arriva un prodotto artigianale che rende particolarmente fiera la zona nord occidentale della provincia di Udine: il Formadi Frant.


I nostri formaggi friulani

  • Montasio: stella delle Alpi

    montasio-180

    Questo formaggio a pasta cotta tipico del Friuli, quando è mezzano, presenta una consistenza molto simile a quella della Caciotta.

  • Asìno: il formaggio della Luna

    asino-180

    L'Asìno non ha nulla da invidiare agli altri formaggi friulani, come il Montasio DOP, ma anzi forse è addirittura più antico.

  • Latteria: la montagna sul palato

    latteria-180

    Il Latteria è un formaggio di origine rurale, che ancora oggi conserva il fascino della tradizione grazie al gusto sempre diverso che lo caratterizza.

  • Frico: Superstar Alpina

    frico-180

    Il Frico friulano è un gustoso e nutriente piatto a base di formaggio della tradizione contadina, che risale al XV secolo.


  • Un mix di forme

    Secondo l’antica ricetta questo formaggio si realizzava con formaggi di diversa stagionatura per salvare le forme di formaggio di malga meno pregiate. Proprio per questo motivo si chiama Frant, spezzato, poiché è il risultato di vari formaggi spezzettati e aggregati insieme.

    A questo mix di forme si aggiunge poi latte, panna per affioramento, sale e pepe, infine si ricompone il tutto in una fascella che riposa almeno due giorni prima di stagionare in cantina 40 giorni. Il risultato di questa ricetta è un formaggio grasso e a pasta semidura.

  • La scalata verso il successo

    Menzionato in tantissimi libri di cucina friulana, questo fantastico formaggio ci lascia davvero poche notizie certe sulla sua nascita. Il perché è molto semplice: sin dall’inizio, la sua preparazione e il relativo consumo erano riservati esclusivamente all’ambito familiare.

    Nonostante ciò, il Formadi Frant nel corso degli anni è stato oggetto di una vera e propria rivoluzione: la sua reputazione, infatti, si è molto sviluppata, passando da formaggio nato per "riciclare" quelli difettosi a eccellenza gastronomica, con Presidio Slow Food.

  • Cuore speziato

    Se col vino liquoroso o passito trova il suo abbinamento ad hoc, non è da escludere l’accoppiata con la birra: si tratta, d’altra parte, di un formaggio piccante e dalle note speziate, che va esaltato come si deve. Ai più audaci si consiglia anche la Vernaccia di Oristano!

    Il vino non basta però. Esistono anche dei partner gastronomici che non vanno assolutamente trascurati. Prima di tutto la selvaggina e la cacciagione, che esaltano lo spirito "pepato" di questo formaggio. Polenta, patate, ma anche il miele possono rivelarsi degli alleati incredibili!



Forse hai bisogno anche di...

Servizi e assistenza