Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

La Toscana, specialmente nella provincia di Arezzo, regala agli amanti del pecorino un prodotto realizzato con latte locale, prelibato, naturale: il Pratomagno.


Tipologie di Pecorino in assortimento


  • Senza fronzoli

    La pasta bianca, regala al Pecorino di Pratomagno l'appellativo di "gessato". Realizzato con latte ovino d'eccellenza, prodotto a sua volta esclusivamente nelle colline di Pratomagno, questo formaggio tipico italiano ha conquistato il palato dei consumatori per la sua naturalezza.

    Naturalezza è infatti la parola chiave anche nel procedimento con cui il Caseificio Talla di Pratomagno regala questa nuova identità al latte, facendo uso solo della mano dell'uomo per definire tutte le procedure con cui la cagliata viene rotta e poi versata negli stampi.

  • Bello e Buono

    Anche la pressatura del siero viene effettuata in maniera naturale e lascia che piano piano nasca il prelibato Pecorino. Dagli stampi escono forme di 1,2 - 1,4 kg, che vengono poi lasciate riposare dai due ai sei mesi dentro celle di legno d'abete per far respirare il formaggio.

    Il Pecorino finale è un formaggio stagionato, ma davvero dolce. A volte la sua crosta viene lavorata, sempre con ingredienti naturali, per offrire al consumatore un prodotto piacevole da guardare, oltre che buono. Un must è senz'altro la crosta al pomodoro, pronta per essere mangiata.

  • Piacevoli sorprese

    Dunque il Pecorino di Pratomagno sa regalare grandi emozioni ai palati dei degustatori, che a volte incrociano dei chicchi di pepe tra le fessure della sua candida pasta, oppure dell'erba cipollina, che gli regala ulteriore delicatezza e lo rende un ottimo partner per le marmellate.

    Essendo molto saporito il Pecorino può essere tranquillamente la prima donna del piatto, ma perché escludere l'utilizzo in cucina, specialmente per la realizzazione di un risotto, che sia condito anche con un fantastico Amarone della Valpolicella?



Forse hai bisogno anche di...

Servizi e assistenza