Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Le prime cronache che raccontano di questo formaggio a base di latte ovino prodotto nella bassa Toscana e nell’alto Lazio risalgono al ‘700, ma molti portano le sue origini fino alla civiltà etrusca. Anche questo Pecorino viene prodotto in due versioni (Fresco e Stagionato), più una speciale Caciotta Mista Marzolino per la quale si utilizzano il latte di pecora e quello di mucca. I tempi di Stagionatura del Pecorino Toscano DOP vanno dai 20 giorni ai 12 mesi. Il suo nome, Cacio Marzolino, deriva dal periodo di produzione originario, da Marzo e per tutta la primavera. Ci sono poi molte produzioni locali che non rientrano nel consorzio e vengono quindi denominati formaggi di pecora toscani come il Grotta o il Pascoli di Siena.

Il Pecorino Toscano fresco è un ottimo aperitivo da happy hour se accompagnato da una composizione di verdure di stagione in pinzimonio, per alzare il livello della gastronomia del tuo bar. Quello stagionato invece è il pecorino giusto da servire con le fave fresche e il pane sciapo toscano o per un’elaborata mousse da nouvelle cuisine.

Informazioni e curiosità

Ecco alcune delle principali caratteristiche del tradizionale Pecorino Toscano DOP:

Tutti i nostri Formaggi di Pecora


  • Certificazione DOP

    Tutte le forme di Pecorino Toscano DOP devono riportare il contrassegno rilasciato dal consorzio.

  • Il caglio

    Per la coagulazione di solito viene utilizzato il caglio di vitello.
    Per fare il Pecorino Fresco la cagliata viene rotta in grumi di medie dimensioni mentre, per quello stagionato, i grumi sono più piccoli.

  • La maturazione

    La maturazione del Pecorino deve svolgersi ad una temperatura da cantina di circa 10°.
    Il peso delle forma varia da uno a tre chili. Queste vengono conservate immerse nell’olio extravergine d’oliva.
     



Forse hai bisogno anche di...

Servizi e assistenza