Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Se The Glenlivet è il secondo single malt scozzese più venduto sul mercato mondiale un motivo c’è: non c’è bar, non c’è ristorante, non c’è casa che non possa avere almeno una bottiglia di questo whisky. Anche il tuo locale deve averlo in lista per rendere la propria offerta adatta a tutti gli amanti del whisky!


  • Un whisky da re

    Nel 1822 era ancora un whisky illegale, quello prodotto da George Smith, quando re Giorgio IV, in visita ufficiale in Scozia, chiese di assaggiare il suo famigerato distillato “fuori legge” scatenando le critiche della corte. Una volta ottenuta la licenza, la famiglia Smith dovette difendere il business dalle piccole distillerie del vicinato che sfruttavano il suo nome e la sua fama chiamando anche i loro whisky Glenlivet. Dopo una lunga battaglia legale, il figlio di Smith ottenne l’esclusiva per l’etichetta “The Glenlivet”.

  • Un ambiente ideale

    The Glenlivet viene prodotto con l'acqua del ruscello Josie's Well e con orzo selezionato nel Banffshire. La distilleria si trova nella zona più selvaggia e isolata delle Highlands, e usa 14 alambicchi con la forma e la dimensione originale progettata da George Smith più di 150 anni fa: sette per la prima distillazione e sette per la seconda. La fermentazione avviene ancora in tini di legno (niente acciaio inox). The Glenlivet viene filtrato a -1° per eliminare ogni elemento che possa intorbidire il suo aspetto puro.

  • Come proporlo

    Servi ai tuoi clienti il whisky migliore della valle (glen) del fiume Livet freddo, in un bicchiere a tulipano e, per meglio per aprire il suo bouquet, con poche gocce d’acqua. Come una passeggiata in un campo bagnato dalla rugiada, le fragranze floreali del whisky si liberano al naso anche con una minima diluizione. L’occasione ideale? Senza alcun dubbio il 25 gennaio, durante la Burns Night, quando tutti gli scozzesi celebrano il grande cantore delle Highlands con una “wee dram” di Glenlivet.



Servizi e assistenza