Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Cosa usa il tuo chef per friggere? Sembra una domanda banale ma non lo è: dietro di essa si cela una buona informazione in ambito salutistico per te e per i tuoi clienti. Scegli di friggere con l'olio di oliva e scopri perché questa variante è migliore dell'olio di semi: con METRO stai un passo avanti a tutti!



  • In cottura o a fine cottura?

    L'olio di oliva è resistente al calore quindi si presta ad essere utilizzato in cottura. Solitamente si predilige una cottura lenta a fuoco basso perché l'olio in cottura tende a trasferire il calore al cibo per gradi: questo consente di esaltarne le caratteristiche. Durante la cottura gli antiossidanti e gli altri ingredienti dell'olio fanno da scudo contro l'ossigeno e i radicali liberi.

    Alla fine gli ingredienti cotti risultano meno aromatici e meno amari e piccanti ovviamente: per questo motivo alcuni chef impiegano l'olio extravergine di oliva a fine cottura con lo scopo di non perdere le fragranze attenuate durante la cottura. De Gustibus!

  • Punto di fumo

    Dimentica i luoghi comuni: l'olio d'oliva è ottimo per la frittura perché la presenza di acidi grassi, più stabili di quelli presenti negli oli di semi e nelle margarine, rende la temperatura critica dell'olio d'oliva (detta il punto di fumo) superiore alla temperatura abituale di frittura degli alimenti. In questo modo, durante la frittura, non producono dei derivati di ossidazione dannosi alla salute.

    Friggere con olio di oliva, quindi, è più sano e più leggero: dillo al tuo cliente salutista e fagli capire che può concedersi qualche fritto ogni tanto, se cotto con l'olio giusto! Segui i consigli di METRO per informare correttamente la clientela e diventa un punto di riferimento per tutti i bongustai.

  • Olio EVO per friggere

    Durante la frittura è importante che l'olio di oliva non arrivi a fumare perché l'olio inizia a degerare quando sottoposto ad alte temperature. L'olio extravergine di oliva ha un punto di fumo leggermente superiore all'olio di oliva, ma il suo sapore intenso e la sua ricchezza in clorofilla tendono a coprire il gusto di un cibo delicato, imbrunendo la frittura.

    Praticamente l'olio di oliva è il più adatto a friggere, proprio perché è più neutro! Questo assicura il gusto finale al piatto, ma soprattutto garantisce una frittura di qualità, dorata e gustosa. Segui i nostri consigli per rendere il tuo menu adatto a ogni esigenza!


Forse hai bisogno anche di...