Arancino siciliano

Il sapore e la storia della Sicilia racchiuse in una piccola opera d'arte culinaria.

Un boccone di storia e tradizione

L'arancino è il prodotto culinario popolare più rappresentativo della Sicilia e tutte le città dell'isola se ne contendono la paternità da secoli. Si narra che nacque in origine in una versione dolce e che deve il suo nome alla "melarancia", per la sua somiglianza con questo frutto. L'arancino è però passato alla storia nella sua versione salata, delle piccole opere d'arte al cui interno sono racchiusi gli ingredienti della Sicilia.

I Catanesi sostengono che sia stato l'Etna ad ispirarne la creazione, sia per la forma sia per l'esplosione visiva e gustativa del suo ripieno, che ricorda proprio l'eruzione del vulcano.

Gli ingredienti

Per 12 arancini

1 kg di riso Roma
METRO Chef

riso roma metrochef

800 gr farina 00
METRO Chef

farina 00 metrochef

Pan grattato q.b.
METRO Chef

pan grattato metrochef

Misto soffritto
METRO Chef

misto soffritto surgelato metrochef
  • 1 kg di macinato di manzo
  • 1 kg di doppio concentrato di pomodoro
  • 2 l di acqua
  • 70 gr di sale e 50 gr di pepe METRO Chef
  • Olio di arachidi METRO Chef q.b.
  • 500 gr di formaggio Edamer
  • 2,2 l di brodo vegetale
  • 1 bustina di zafferano
  • 100 gr di burro METRO Chef 

La preparazione

pelati metrochef

Ragù: Soffriggere all’interno di una pentola sedano, carota e cipolla. Aggiungere il macinato di carne di bovino e farlo rosolare. Aggiungere il doppio concentrato di pomodoro, acqua, sale e pepe. Portare ad ebollizione e far cuocere per 2 ore a fiamma bassa.

pelati metrochef

Riso: Mettere in una pentola il brodo vegetale e aggiungere 1 bustina di zafferano. Al bollore aggiungere il riso. Mescolare e fare cuocere fino alla totale evaporazione dell’acqua. Mantecare con burro e stendere il riso su un piano per farlo raffreddare.

pelati metrochef

Farcitura: tagliare a cubetti il formaggio Edamer e aggiungerlo al ragù ormai freddo. Lavorare il riso con le mani formando delle palline da 150 g e schiacciare fino a creare una parte concava in cui mettere circa 100 g di farcitura di ragù e formaggio. Chiudere l’arancino con entrambe le mani creando la classica forma a cono.

pelati metrochef

Panatura e frittura: Preparare in una bastardella semisferica una pastella semifluida con acqua e farina. Pastellare l’arancino e successivamente passarlo nel pangrattato poi friggerlo nell’ olio di arachidi a 170° per circa 7 minuti. Servire gli arancini ben caldi in uno speciale contenitore da street food.

Chef Marco Martini

"Lo scultore di Sicilia"

salvatore viscuso - misterbianco (ct)

Salvatore Viscuso ormai da più di vent'anni opera nel campo della ristorazione, in particolar modo nel settore della rosticceria tipica catanese e nello street food. Figlio d'arte prende in mano l'azienda del padre, maestro molto legato alla tradizione, aggiungendovi qualità e innovazione. Socio fondatore di una associazione del settore è cresciuto professionalmente affermandosi a 360 gradi nel mondo della panificazione detta "arte bianca". Ogni giorno nel suo food truck modella le sue creazioni con la passione e la manualità di uno scultore, seguendo la ricetta tradizionale siciliana tramandata di generazione in generazione. "Grazie a METRO Chef ho trovato gli ingredienti perfetti per i miei arancini".