Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Rossa, compatta e con delle imprevedibili venature. Non stiamo parlando di una pietra, ma pur sempre di un gioiello, seppur gastronomico: la Bresaola.

Il nome di questo salume crudo potrebbe derivare da due termini dialettali: brisa, che rimanda alla tecnica della salatura e ci riporta alla mente quel pizzico sulla lingua ogni volta che assaporiamo la bresaola, e brasa (brace) che giustificherebbe l’origine della parola solo per quanto concerne la versione affumicata del salume.


  • La Bella Addormentata

    La Bresaola viene prodotta con varie carni e si può ricavare dalla fesa, dalla punta d’anca, dalla sottofesa e dal magatello. La produzione della bresaola comporta la ripulitura del grasso e la salatura a secco, a cui si aggiungono anche spezie e aromi naturali.

    Durante il riposo, che dura circa 10 giorni, la carne viene manipolata per far penetrare bene il sale e regalarci il prodotto che tanto apprezziamo. Il suo appeal di salume magro e saporito riceve sempre molti consensi: pochi sanno che è anche ricca di proteine nobili, vitamine, e minerali.

  • Cervo, tacchino, cavallo o bovino?

    La bresaola di tacchino è leggerissima e salutare, viene lievemente affumicata per avere un sapore più stuzzicante; quella di cervo ha delle enormi proprietà nutritive e sta divinamente con mele cotte e cannella; quella di cavallo è ritenuta la più pregiata ma viene prodotta in quantità minori.

    Quando si parla di Signora Bresaola, però, sotto i riflettori c’è quella prodotta con carne bovina, tipica della Valtellina, che ha ricevuto il marchio IGP. Fresca, liscia, grazie alle sue fette sottili e saporite la bresaola conquista davvero tutti, sia grandi che bambini!

  • Dalla Pizza al Sushi

    Secondo alcune statistiche ogni italiano conosce almeno 2-3 ricette con questo ingrediente, che comunque si presta anche al semplice panino ipocalorico! D’estate si consuma con da rucola e scaglie di parmigiano, condimento talmente vincente da conquistare anche la base della pizza.

    Tuttavia, la bresaola può essere usata anche per creare degli involtini ripieni di verdure dal saltare al wok con un po’ di olio d’oliva. I più audaci, amanti delle fusioni culinarie, la usano addirittura per fare una variante del tradizionale sushi con riso e verdure all’interno del fagottino.



Forse hai bisogno anche di...


Servizi e assistenza