Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Il Salame di Cinghiale, fratello di quello tradizionale, viene prodotto in molte regioni italiane ed esportato in tutta Europa, soprattutto in paesi come Russia, Germania, Inghilterra e Svizzera.


  • Un mix vincente

    Il gusto caratteristico di questo prelibato salume deriva dall’unione tra la carne grassa di maiale e quella magra di cinghiale, esaltata dall’aggiunta di sale, pepe e peperoncino. Riconoscibile per il colore rosso accesso, lievemente punteggiato di grasso, questo prodotto si contraddistingue per morbidezza e dolcezza: la presenza del maiale e degli aromi smorza, infatti, il sapore tipicamente forte del cinghiale, rendendo questo salame perfetto anche per uno sfizioso tagliere di affettati.

  • Salamini di Cinghiale

    Molto spesso il Salame di Cinghiale viene prodotto sotto forma di salamini, anche sott’olio: in questa versione sono molto stuzzicanti da servire come antipasto o aperitivo, magari affiancati da un vino rosso e da alcune fette di pane croccante.

  • Tagliolini saraceni con zucca, funghi e Salame di Cinghiale

    Affettare una cipolla e cuocerla in padella con olio, unire 2 funghi porcini e 200 g di funghi di bosco misti, poi aggiungere 500 g di dadini di zucca. Sfumare tutto con il vino bianco e insaporire con gli aghi di rosmarino. Cuocere a fuoco leggero con il coperchio finché la zucca non diventa tenera. Aggiungere sale, pepe, erba cipollina e 120 g di Salame di Cinghiale tagliato fino. Cuocere i tagliolini in acqua salata (a cui aggiungere un cucchiaio d’olio), poi scolarla e mischiarla con il sugo utilizzando la padella. Impiattare decorando con rametti di erba cipollina e rosmarino.



Forse hai bisogno anche di...


Servizi e assistenza