Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Organizza la tua grigliata: 5 consigli utili

bbq2

Pianifica al meglio la tua grigliata, risparmierai tempo e ridurrai gli sprechi. Segui i nostri consigli per ottimizzare il tuo lavoro e la resa del tuo barbecue.


Consiglio 1: cosa grigliare? E quando?

Con questi semplici consigli saprai orientare la tua spesa e venire incontro alle esigenze dei tuoi clienti:

  • All'inizio della stagione: le classiche salsicce e bistecche sono sempre apprezzate
  • Verso metà e a fine stagione: i clienti saranno più aperti a piatti più insoliti e creativi
  • Durante il giorno: sono apprezzati i piatti espressi preparati velocemente 
  • Durante la sera: i clienti sono più predisposti ad aspettare la loro ordinazione, potrai dedicarti quindi a ricette più elaborate
bbq3

Consiglio 2: Scegli il giusto equipaggiamento

Scegliere il giusto equipaggiamento per il tuo barbecue ti semplificherà la vita. Decidi quale tipo di griglia è più adatto ai tuoi bisogni i tuoi bisogni.

Barbecue a carbone:

Pro

  • Può raggiungere temperature decisamente più alte del barbecue a gas
  • Dona aroma inconfondibile grazie ai fumi della combustione e del grasso che, gocciolando, viene vaporizzato e restituito al cibo sotto forma di sapore
  • La procedura di affumicatura è più marcata ed efficace oltre che semplice
  • Prezzo più contenuto

Contro

  • È più pericoloso del gas, dove basta girare la manopola per spegnere il fuoco
  • Occorrono almeno 15-20 minuti affinché sia pronta la brace
  • Occorre imparare a gestire le eventuali fiammate
  • Sporca

Barbecue a gas:

Pro

  • Massimo confort e controllo, pronto in pochi minuti. Con una semplice manopola possiamo alzare o abbassare la temperatura
  • Semplicità di pulizia
  • Vasta gamma di accessori, i barbecue a gas di fascia medio-alta spesso sono forniti anche di girarrosto
  • Sicurezza, non ci sono scintille o pezzi di brace che possono cadere. Se c’è un problema, basta girare la manopola e spegnere il barbecue

Contro

  • Maggior difficoltà e minor efficacia dell’affumicatura
  • Minore uniformità di temperatura nella camera di cottura in base a quali bruciatori sono accesi-spenti o se si è in prossimità o meno del bruciatore
  • Rischio di terminare la bombola sul più bello
  • Prezzo più elevato rispetto ai barbecue a carbone

Consiglio 3: Gestisci bene i tempi

Se ti aspetti un buon numero di clienti, ti consigliamo di grigliare prima:

  • Salsicce
  • Verdure
  • Pannocchie 
  • Patate
bbq5
Griglia a gas: inizia subito a grigliare, senza attese. Salsicce, bistecche o il pesce hanno un periodo di cottura sotto i 10 minuti

Griglia a  carbonella: 
necessita almeno 30 minuti per scaldarsi


Consiglio 4: Controlla il servizio e la posateria

Controlla tutto il tuo servizio e la tua posateria prima che inizi la stagione. È essenziale avere abbastanza piatti, vassoi e bicchieri. Controlla i seguenti aspetti:

  • Hai abbastanza posate a portata di mano?
  • Le posate usa e getta possono essere una opzione valida opzione?
  • I miei ospiti preferiscono mangiare una grigliata in piedi o seduti?
  • Sono preparato ad un clima sfavorevole, sopratutto alla pioggia?
  • L'area di cottura è abbastanza grande per servire i tuoi coperti?
  • Pianifica i tempi: puoi migliorare i tempi di attesa?
  • Dedica uno spazio esterno per lo sbarazzo lontano dai clienti, ma facilmente accessibile dal tuo staff

Consiglio 5: la pulizia

Pulire bene è importante come apparecchiare bene, se non di più! Ecco come procedere:

  • Per la pulire bene la griglia, si consiglia di farlo quando è ancora tiepida. Questo perché in questo modo i grassi residui, non essendosi ancora solidificati, saranno più facili da rimuovere. Per fare ciò basta un panno di cotone, o, in alternativa, dei fogli di giornale.
  • Una volta fatto questo, suggeriamo di applicare una soluzione di acqua e aceto o acqua e bicarbonato. Aceto e bicarbonato sono entrambi sostanze con proprietà sgrassanti ed igienizzanti, e hanno il vantaggio di non essere dannose per la salute, quindi non c’è da preoccuparsi di eventuali residui sulle superfici di cottura. Tale soluzione può essere applicata con un pennello o un panno, possibilmente di cotone.
  • In caso di griglie molto incrostate sarebbe ideale immergerle in questa soluzione e lasciarle a bagno per una mezz’ora, ma ovviamente dipende da quanto è grande la griglia e da se si ha a disposizione un contenitore adatto. Altrimenti si lascia agire la soluzione per qualche tempo per poi utilizzare una spazzola di metallo o una paglietta per grattare via le incrostazioni. Questa sequenza di operazioni è adatta anche alle piastre di cottura in metallo, anche se in questo caso si consiglia un raschietto per rimuovere le incrostazioni, sia prima che dopo aver applicato la soluzione di acqua con aceto o bicarbonato.
  • Dopo aver effettuato la pulizia bisogna risciacquare con abbondante acqua e far asciugare. Si consiglia di usare delicatezza ed attenzione durante l’uso di strumenti come raschietti, spazzole di metallo e pagliette di acciaio poiché le superfici di cottura, specialmente le piastre in metallo o in porcellana, se graffiate tendono a perdere le loro proprietà antiaderenti.

I barbecue a legna e carbonella vanno anche ripuliti dei residui dei materiali di combustione. Per fare ciò si consiglia di farli raffreddare almeno una notte. Se si ha urgenza, si può avvolgerli in un paio di strati di fogli di alluminio e raffreddarli facendogli scorrere sopra acqua fredda. Lasciarli nell'alluminio quando si gettano via è una buona idea, in quanto cosi facendo si azzera il rischio che un tizzone ancora acceso entri in contatto con carta o altri materiali infiammabili presenti nel contenitore dove li si getta.


Prodotti interessanti