Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Con quale canto celebrerò te, uva retica? Con questo verso il poeta Virgilio decantava il pregiato vino che, già in epoca romana, era prodotto nel territorio veneto. Il prestigio della regione proseguì nel Medioevo grazie al potere commerciale di Venezia, che consentì di conoscere varietà d’uva provenienti da altre terre. Nel 1800 vennero fondati la Scuola di Enologia di Conegliano e, successivamente, la Stazione Sperimentale di Viticoltura ed Enologia.

L'assortimento di vini Veneti



Scopri di più

  • I vitigni

    Il Veneto vanta un terreno vitato pari a oltre 70 mila ettari, dove predominano i vitigni a bacca bianca. Molto diffuso nella regione è il sistema di allevamento a spalliera per uve sia autoctone che internazionali: tra queste ultime spiccano quelle del Merlot e del Cabernet. Tra i vitigni a bacca bianca si ricordano Garganega, Prosecco, Trebbiano di Soave, Vespaiola, Verdisio e Moscato, mentre tra quelli a bacca rossa sono rilevanti Corvina Veronese, Molinara, Raboso, Rondinella e Raboso Piave.

  • I vini

    La regione vanta una produzione vinicola eccezionale che presenta 14 DOCG, come Bagnoli Friularo, Bardolino Superiore, Colli Euganei e Conegliano Valdobbiadene, più 28 DOC come il Prosecco, Marzemino Refrontolo e Venezia Pinot Grigio. Infine non mancano 10 IGT, tra cui Colli Trevigiani, Alto Livenza e Delle Venezie. Rossi, bianchi e spumanti, il Veneto presenta un panorama enologico tutto da scoprire!

  • Vini bianchi

    Per quanto concerne la produzione di vini bianchi la zona più rinomata è certamente quella del Soave: nel Veronese spicca la DOCG Recioto di Soave, il vino da servire al cliente con i dolci, dalla crostata alla sbrisolona, dalla pastafrolla alle frittelle.







  • L'Amarone

    La Valpolicella, invece, è la regina dei rossi: certo le uve a bacca nera sono in minoranza rispetto a quelle bianche nella regione, ma ciò non vuol dire che il Veneto non abbia vini rossi rappresentativi. Uno di questi è certamente l’Amarone, prodotto con uve appassite: proponi questo fantastico rosso sulla tavola del tuo locale in abbinamento a spezzatini, arrosti e formaggi stagionati.

  • Il Prosecco

    Infine gli spumanti, prodotti con metodo Charmat, vengono imbottigliati nella zona di Conegliano, nella fattispecie a Valdobbiadene: si ricorda il Prosecco Superiore di Cartizze, che potrai indicare come vino da dessert o da aperitivo.

  • Happy Hour con lo Spritz

    Un ottimo compagno degli stuzzichini e dunque un vero e proprio protagonista dell’aperitivo è lo Spritz: nato tra gli anni Venti e Trenta del secolo scorso come emulazione dell’usanza austroungarica di diluire il vino, sia bianco che rosso, con selz o acqua gassata, in Veneto questo cocktail è famoso come accompagnatore di “cicchetti” a base di pesce per quanto concerne la zona di Venezia.


Forse hai bisogno anche di...


Servizi e assistenza