Diventa cliente METRO

Richiedi la tessera

Horeca: i 10 consigli del momento

Decalogo
In questo momento di emergenza senza precedenti, noi di METRO Italia vogliamo essere al tuo fianco ed aiutarti a ripartire con tenacia e preparazione!

Ci siamo chiesti come poterti supportare al meglio. Lo abbiamo fatto con prodotti, servizi e soluzioni ad hoc per le tue esigenze del momento… ma abbiamo anche provato ad andare oltre.
Abbiamo creato, in collaborazione con GP Studios Consulting, un decalogo per supportarti con approfondimenti e spunti utili per ripartire in modo efficiente ed efficace.

Analizzare, pianificare e organizzare: sono queste le parole chiave per prepararti alla ripartenza dopo un prolungato periodo di fermo della tua attività. In questo compendio troverai riflessioni su diverse tematiche quali: il riposizionamento dell’attività, il food delivery, il conto economico e il budget, il back office, la rivisitazione del menù, la comunicazione digitale e, non meno importante, la valorizzazione del tuo staff.

ceo-tanya-kopps
C’è una frase, che a me sta particolarmente a cuore e che ho spesso citato in questo periodo al Team di METRO Italia. Vorrei condividerla anche con te: “Nel mezzo delle difficoltà, nascono le opportunità” (Albert Einstein).

Ecco allora i 10 punti per valorizzare la tua attività.

Buona ripartenza!

Tanya Kopps
CEO METRO Italia



L’emergenza Covid-19 ha messo a dura prova il nostro Paese, e in particolare ha duramente colpito il settore della ristorazione e dell’ospitalità.

Ci troviamo ora a voler offrire una nuova esperienza di consumo unica e distintiva ai clienti, dovendoci al contempo adeguare a quelle che sono le necessità sociali dell'emergenza in corso.

Non è semplice, ci vogliono tanta passione e pazienza. Ma - ne sono convinto - ce la faremo!

Come? Continuando a trasmettere la dedizione per il nostro lavoro, rassicurando chi ci fa visita sui necessari aspetti di sicurezza che dobbiamo continuare a garantire in modo scrupoloso, semplificando la realizzazione dei piatti per ottimizzare i costi senza rinunciare alla qualità delle materie prime, e coccolando i clienti che anche in questo periodo continueranno a darci fiducia.

chef-caldarulo
Attraverso questo decalogo METRO ci guida con spunti e riflessioni utili per continuare a valorizzare la nostra attività, pur nel necessario adeguamento alle misure governative in vigore.

Da questo momento difficile dobbiamo raccogliere tanti insegnamenti ed imparare ad avere sempre pronto un cosiddetto “piano B”.

Per concludere dedico a tutti i miei colleghi questa citazione: “Sii come una fenice. Se qualcosa ti rende cenere, tu rinasci ancora più splendente di prima”.

Buona rinascita a noi!
Daniele Caldarulo


1. Esperienza si, ma anche da casa: il fenomeno del Food Delivery

Il Food Delivery può certamente rappresentare un’opportunità commerciale per il fatturato e il posizionamento dell’azienda, ma può essere anche una valida leva per mantenere il rapporto con i clienti. Analizza il tuo menù: quello che proponi oggi è adatto all’asporto? Valuta anche la texture, l’ossidazione, la temperatura, e il calo peso dei piatti. L’immagine con cui ti presenti e il packaging valgono ben il 30% dell’esperienza che il cliente andrà a fare con il tuo cibo. Infine valuta i numeri: manterrai lo stesso prezzo della carta, decurtando il costo del servizio o lo lascerai per rientrare nelle spese di trasporto?

L'obiettivo: capire se per la tua azienda ha senso attivare questo servizio e, se la risposta è sì, valutare attentamente se farlo come misura emergenziale o se vale la pena sviluppare anche per il tuo futuro questo nuovo segmento.

Clicca qui per un maggior approfondimento


2. Consigli di digital marketing per il settore della ristorazione

Con la riapertura diventa ancora più fondamentale seguire le recensioni con attenzione, e puntare al racconto della tua attività, mettendo in luce i tuoi punti di forza. Un esempio possono essere video ricette e consigli per chi cucina a casa, mescolati ad offerte. La chiave è far sentire ai clienti che sei presente!

L’obiettivo: lavorare su come rendere il tuo locale riconoscibile e unico, in un modo che diventi sempre più digitale e affollato.

Clicca qui per un maggior approfondimento


social

3. Normative igienico sanitarie in epoca Covid-19: cosa cambia nel manuale HACCP?

L’emergenza Covid-19 ha comportato una nuova attenzione al tema igiene e sanificazione degli ambienti lavorativi, con particolare attenzione per il settore della preparazione e somministrazione di alimenti e bevande. Per questo e col fine ultimo di tutelare la salute delle persone, negli ultimi mesi sono state messe a punto nuove linee guida igienico sanitarie specifiche per ridurre il rischio di contagio da Covid-19. Il rispetto di tali linee guida ha costituito per gli esercenti sicuramente un incremento dei costi e una maggiore attenzione a una serie di attività accessorie da portare a termine. Tuttavia, tali azioni risultano fondamentali per poter operare in totale sicurezza.

Clicca qui per un maggior approfondimento


check list

4. Riposizionamento brand e storytelling: la marca che si racconta

Parti dall’analisi della tua attività: chi sei oggi? Quanto vale il tuo brand? Come sei posizionato sul mercato?

L'obiettivo: individuare la tua identità rispetto al mercato che la tua area propone, fare una lista delle tue peculiarità e individuare punti di forza e di miglioramento rispetto al nuovo mondo di clienti potenziali che ti attendono. 

Clicca qui per un maggior approfondimento.


5. Come creare un menù che vende per il tuo ristorante?

C’è una bella differenza tra “menù” e “menù che vende”. Il primo è una mera lista di piatti messa a disposizione del cliente che gli viene offerta nel momento in cui occupa il suo posto al tavolo. Il secondo, invece, è un vero e proprio strumento efficace ai fini della vendita e della comunicazione, capace di suscitare una risposta positiva nel target di riferimento e di guidare ciascun cliente nella sua scelta.

Perché l’obiettivo di un ristoratore dovrebbe essere quello di creare un menù in grado di vendere?


Clicca qui per un maggior approfondimento

menù

6. Conto Economico: riparti dai numeri!

I numeri non mentono mai. È il momento di rivedere completamente il conto economico con tre scenari possibili per le tue entrate: quante persone possono entrare nel tuo locale in questa fase? Riuscirai a coprire i costi? Ricomincerai a fare margine in modo graduale? Per le uscite dividi in tre capitoli i costi fissi per capire le incidenze e le soluzioni: quelli che non puoi toccare, quelli che puoi rivedere, e quelli variabili.

L’obiettivo: individuare il tuo fabbisogno di liquidità nel presente, per ragionare successivamente – se necessario - quali forme di prestito dovrai richiedere.

Clicca qui per un maggior approfondimento


7. Come ottimizzare la gestione nell'Horeca e standardizzare processi?

Ormai abbiamo incorporato le nuove modalità di somministrazione di cibo e bevande nella nostra quotidianità lavorativa: abbiamo imparato a servire i caffè rispettando la distanza tra ogni avventore all’interno del nostro bar, a servire il pranzo ai nostri clienti sorridendo con gli occhi, nonostante la mascherina, e anche ad organizzarci con il servizio di food delivery e take away per continuare a operare anche in concomitanza con la chiusura dei locali al pubblico.

Clicca qui per un maggior approfondimento


8. Clienti nuovi e fidelizzazione: come comunicare il valore aggiunto per fidelizzare

Con agli approfondimenti e gli spunti inclusi nella prima parte del nostro decalogo abbiamo visto come riposizionare un brand che evolve, mantenendolo al passo con il mondo esterno e il mercato, risulti una chiave di successo, e contribuisca ad una migliore efficienza ed efficacia della nostra attività.

È proprio il posizionamento di una marca, quando è capace di raccontarsi in maniera emozionale e coinvolgente, a determinare la reason why (la to alla concorrenza, determinato dall’insieme di tutti quei valori e quelle caratteristiche distintive che determinano l’identità del nostro format e del nostro concept di ristorazione. Questa reason why spesso coincide con un determinato valore aggiunto quantificabile nella misura dell’esperienza fatta vivere al cliente grazie a un mix intelligente di offerta, location, atmosfera e servizio. .

La clientela di un business si divide generalmente in due principali tipologie: clienti nuovi e clienti fidelizzati. 

Clicca qui per un maggior approfondimento


9. Lo staff è il valore della tua azienda

Quando si parla di un’azienda, spesso si pensa prima di ogni altra cosa al prodotto che offre, al suo posizionamento sul mercato o alla sua reputazione. Il vero cuore di un’azienda, però, è costituito non tanto da qualcosa di materiale o di definibile attraverso numeri e cifre, quanto più da un elemento in grado di fare la vera differenza: il fattore umano.

Clicca qui per un maggior approfondimento


riapertura cucina

10. Budget e valutazione del business: saper prevedere

Avere un’idea imprenditoriale vincente è fondamentale, ma da sola non basta per gestire un’attività di successo. Esistono una serie di passaggi fondamentali da seguire affinché da quell’idea si arrivi a un qualcosa di concreto, capace di generare valore. È proprio nella fase di programmazione della strategia e quindi di pianificazione che viene stimato il budget, uno strumento fondamentale per gestire la propria impresa con la serietà professionale che merita, un pilastro portante per il controllo di gestione.


Clicca qui per un maggior approfondimento


Noi di METRO siamo con te, vogliamo accompagnarti e supportarti in questo periodo di ripartenza anche con gli approfondimenti del nostro decalogo con suggerimenti e spunti di riflessione. Continua a seguirci attraverso le nostre Newsletter, il sito METRO e i nostri profili social.

Ripartiamo insieme!




GINMI: la cucina coreana nel cuore di Milano


Ristorante 13 Giugno: profumi, colori e sapori di Sicilia a Milano


Days Inn: l'Irish Pub "In" di Catania


Time: dalla pizza all'aperitivo gourmet, alle porte di Firenze


Sapori Solari Milano: prodotti di qualità e storytelling, ora anche a casa